E’ davvero possibile lavorare all’interno di uno dei più quotati studi di registrazione italiani (nella Top List del Jazz It Award) con il vantaggio di risiedere nei giorni delle registrazioni nella struttura stessa? Ebbene si, e la Formula all inclusive “All You Have to Do is PLAY” che il Tube Recording Studio  sta riproponendo per il 2018 ne è la dimostrazione. Ci occuperemo proprio di tutto! Per sole 3 formazioni, che verranno scelte dalla nostra direzione artistica, cureremo la registrazione, il mixing, il mastering, fornendo gratuitamente gli alloggi.

Quello che il Tube Recording Studio, struttura a soli 30 minuti da Roma, sta proponendo alle 3 formazioni che verranno prescelte è una soluzione in grado di unire le qualità assolute di uno Studio Top Class ad una struttura alloggiativa situata al piano superiore della Sala di Registrazione, dove risiedere e rilassarsi tra una take ed una sessione di mix.

Nel dettaglio, con la formula “All you have to do is PLAY” sintetizziamo un pacchetto “All Inclusive” di 4 giorni che prevede, 2 giorni di riprese e 2 giorni di mix, con il vitto e l’alloggio garantiti all’interno della nostra struttura.

Per avere maggiori informazioni, dettagli, e soprattutto se avete un progetto interessante da proporci scriveteci all’indirizzo mail: info@tubestudio.it

In occasione dell’ampliamento del Tube Recording Studio, e per festeggiare le nuove sale di registrazione, la “timeline” per partecipare termina il 31 Maggio 2018. 

ON AIR

Vi registriamo, vi mixiamo, vi facciamo mangiare e vi rimbocchiamo le coperte…

Sono davvero pochi gli studi di registrazione a disporre di alloggi per i musicisti coinvolti nella fase produttiva. Molto spesso infatti, nonostante le ottime offerte economiche, restano fuori i costi del vitto, degli alloggi e dei trasporti.  Queste spese sono piuttosto alte, e se prendiamo in considerazione i costi degli alloggi all’interno delle grandi città, a volte superano addirittura i costi della registrazione.

Noi del Tube Recording Studio definiamo questo pacchetto All Inclusive con questa frase: “All you have to do is play…”
La cosa interessante da notare è legata ai trasporti. I musicisti infatti potranno raggiungere il Tube Recording Studio comodamente utilizzando i mezzi di trasporto (sia in treno che in aereo), sarà l’organizzazione stessa ad occuparsi dei vari trasferimenti. Per quanto riguarda gli alloggi invece, la struttura messa a disposizione degli artisti è un loft di 40 metri quadrati con wi-fi, riscaldamento autonomo, cucina e 4 posti letto.
Immaginate di svegliarvi immersi nel verde della collina Sabina, e dopo una buona colazione cominciare a lavorare in Studio senza lo stress del traffico, dei parcheggi, dello smog che contraddistingue le grandi città.
Insomma un ciclo lavorativo continuo dove relax, sessioni di registrazioni e di mix, pause immerse nel verde, pasti serviti durane le pause lavorative, si fondono in un’esperienza unica dove tecnologia, tradizioni gastronomiche, e uno staff attento, trasformeranno i vostri giorni al Tube Recording Studio in un periodo della vostra vita a dir poco indimenticabile.

Esterni

La nostra formula “All You Have To Do Is Play” si svolge all’interno del Tube Recording Studio. Lo studio nasce all’interno di una struttura di oltre 200 m2, comprensivi di 5 sale ripresa, una control room, una relax room, e un open space per l’accomodation.

LE SALE

• Control Room: Il cuore della regia è costituito da un leggendario Solid State Logic SSL4000 model 4048E/G, 48 channels.

• Duke’s Room: La sala di ripresa di oltre 40 m2, ideale per registrazioni live, ha al suo interno un Gran Piano Yamaha C7, “il pianoforte più registrato al Mondo” (Yamaha) e un Fender Rhodes.

• Miles Room:  La “Miles Room” è la nuova Stone Room del Tube Recording Studio, nata per registrare soprattutto le batterie, consentendo ai musicisti di poter comunicare visivamente attraverso le grandi visive. La sala è piuttosto spaziosa e alta; 35 m2per 3 metri di altezza.

• Jaco’s Room:  E’ la stanza che comunica con la Miles Room. 16 m2 di grandezza, è perfetta per registrare strumenti acustici.

• Django’s Room: Tra le tre nuove sale del Tube Recording Studio è la più piccola. Collegata alla “Jaco’s Room” la utilizziamo prevalentemente per le chitarre. Al suo interno infatti ci sono gli ampli valvolari che mettiamo a disposizione dei chitarristi.

• Ella’s Room: fa parte del blocco originario dello Studio. Comunica con la Control Room e attraverso il segnale Video con le altre 4 sale di registrazione.

Control RoomMile's RoomDuke's RoomJaco's Room
Ella's RoomDjango's Room